Blog

Bonus Pubblicità 2020. Novità nel DL Cura Italia.

Che cos’è il Bonus Pubblicità

Il Bonus Pubblicità, in generale, è un beneficio fiscale riconosciuto per gli investimenti pubblicitari.

Di fatto, il Bonus Pubblicità è un credito d’imposta per le imprese, i lavoratori autonomi e gli enti non commerciali in relazione agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali (artt.57-bis del decreto legge 50/2017).

L’incentivo è gestito dal Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Quali sono le novità introdotte in questo particolare periodo storico dettato dall’emergenza Covid-19?

Ci sono importanti novità per il Bonus Pubblicità: il Decreto Cura Italia ha, infatti, modificato sia la percentuale del contributo che i termini per la presentazione delle domande per il 2020.

  • Il credito di imposta è calcolato nella misura unica del 30%dell’intero valore degli investimenti pubblicitari effettuati, e non più sul valore incrementale.
  • L’invio delle prenotazioni è fissato per quest’anno dal 1° al 30 settembre (il termine precedente era fissato al 31 marzo).

A chi si rivolge?

Possono accedere al bonus pubblicità i seguenti soggetti, titolari di reddito d’impresa e di lavoro autonomo, nonché gli enti non commerciali:

  • ditte
  • liberi professionisti
  • società
  • enti non commerciali

Cosa NON finanzia

  • Inserzioni pubblicitarie sui motori di ricerca e sui social.
  • Televendite, servizi di pronostici, giochi e scommesse.
  • Spese accessorie e costi di intermediazione.

Contattaci per pianificare insieme la migliore strategia pubblicitaria adatta a te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *